Villaggi Marche, abbiamo selezionato dei villaggi nelle Marche per le vostre vacanze
Villaggi Marche
Sei in: 

Marche » Il Bosco del Cugnolo di Torre di Palme

Il Bosco del Cugnolo di Torre di Palme

Un balcone sul mare Adriatico

Uno degli ultimi "ruderi" di macchia mediterranea

Con un’estensione di ben 9 ettari, il Bosco del Cugnolo di Torre di Palme è un piccolo paese, un vero e proprio gioiello, e balcone sull’Adriatico in provincia di Fermo. Un’area floristica protetta posta sotto la tutela della regione Marche e curata meticolosamente dai volontari del CAI.

Il nome Cugnolo deriva da quello dell’omonima contrada in cui è situato e si trova: tra il fosso Cupo ed il fosso Molinetto. Il bosco è adagiato sopra una duna fossile risalente al Pliocene costituita da sedimenti di sabbia e ghiaia di origine marina, poiché nella preistoria la zona si trovava sotto il livello del mare, mentre ora i numerosi punti di affaccio offerti dalla camminata offrono una vista mozzafiato proprio sulla distesa azzurra dell’Adriatico.

La conservazione di questo spettacolare spazio verde è stata possibile grazie al fatto che il terreno impervio ed inadatto alla coltivazione ha tenuto lontana l’opera di disboscamento dell’uomo.

Il Cugnolo è considerato un rarissimo esempio di Macchia Mediterranea ancora integra e per questo possiede uno straordinario valore botanico. Sono presenti infatti diverse querce secolari che rappresentano la maggioranza delle specie sempreverdi, insieme ai pini e ginepri, le cui foglie, a causa del particolare clima temperato caldo, hanno subito una riduzione delle dimensioni ed un aumento della loro durezza per poter ridurre la traspirazione. Oltre alla flora costituita da sempreverdi e piante a ceduazione e da frutto come i corbezzoli, la fauna è molto variegata. Tra gli uccelli si annoverano i gruccioni ed i rigogoli, mentre tra i mammiferi non mancano i tassi e le volpi.

L’escursione al bosco è rilassante, rigenerante e lunga circa due kilometri, la cui durata di percorrenza varia dalle due ore all’ora e mezza. Il percorso è facile e reso agevole dalle staccionate e passerelle installate dai volontari del CAI e quindi, praticabile anche dagli escursionisti non esperti. Nonostante questi accorgimenti bisogna avvisare che i passeggini non girano agevolmente, perciò c’è da organizzarsi un po’ se si vogliono portare i bimbi piccoli. Il consiglio che vale per grandi e piccini è invece quello di indossare un abbigliamento consono all’attività che si sta per svolgere e prediligere le scarpe da tennis o meglio ancora quelle da trekking a discapito delle sneakers, altrimenti rischiate di scivolare.

Per raggiungere l’inizio della camminata basta allontanarsi per 10 minuti a piedi dal centro storico di Torre di Palme. L’inizio del sentiero è reso riconoscibile dalla bacheca con le informazioni basilari dell’escursione e dalla cartellonistica, disseminata per tutto il percorso. Vi basterà seguire i paletti di legno che tracciano la via e quando sarete stanchi potrete riposarvi nei punti sosta dotati di tavoli, panche e scorcio panoramico, a patto però di mantenere l’area pulita!

La grotta degli amanti, il rifugio di Romeo e Giulietta dei giorni nostri

Il punto clou dell’escursione al Cugnolo è la visita alla famosa Grotta degli Amanti.

È proprio in questo luogo che nel 1911, il periodo delle guerre coloniali in Libia, si è consumata la tragedia di Antonio e Laurina, i moderni Romeo e Giulietta di Torre di Palme.

Lui soldato, lei giovane contadina analfabeta che pur di poter comunicare con il suo amato impara nel giro di poche settimane a leggere e a scrivere.

Dopo un primo periodo di lontananza, Antonio riesce a tornare in licenza da Laurina, purtroppo i giorni passano ed il tempo trascorso insieme non è sufficiente ai due giovani innamorati che decidono così di scappare e nascondersi nella piccola grotta scavata nella falesia sula quale si trova il bosco del Cugnolo.

La fuga dei due amanti dura una decina di giorni, grazie anche al supporto degli amici pescatori locali che forniscono loro pane e sarde. Purtroppo però i militari sono già sulle tracce dei due che sentendosi braccati e pentiti per il loro gesto sconsiderato, dettato dal cuore, decidono di uccidersi.

Antonio e Laurina si gettano nel fosso del Lupo affrontando un volo di 70 metri legati per la vita e per le mani dallo scialle di lei. La ragazza muore sul colpo mentre il giovane disertore si salva riportando però lesioni talmente gravi che ritarderanno il ritrovo con la sua amata solo di pochi giorni, seppur tra atroci sofferenze.

Dopo la visita al luogo in cui si è consumata questa tragedia d’amore, la camminata prosegue verso un altro punto d’interesse altrettanto affascinante ma meno carico di drammaticità: Villa degli Aranci. Lungo il percorso infatti potrete ammirare questa splendida villa seicentesca di proprietà prima dei nobili conti Adami e poi degli Azzolino. Il nome di questa meraviglia architettonica deriva dalle piante di arancio coltivate su quel terreno reso prospero dal particolare microclima che favorisce la fioritura e la maturazione di questi squisiti agrumi.

La visita termina con il ritorno al punto di partenza. Sicuramente vi sentirete diversi rispetto a quando avete iniziato la camminata, magari un po’ stanchi, oppure rigenerati, un po’ tristi, un po’ curiosi oppure meravigliati da tutte le bellezze che ha da offrirvi questo speciale percorso naturalistico. Sta a voi provare e decidere come vi sentirete dopo, a me non resta che augurarvi buon passeggio!

Info utili:
Come arrivare: Autostrada A14 uscita Fermo-Porto San Giorgio, proseguire su SS 16 in direzione sud, imbocco per Torre di Palme sulla destra a 2 km circa dall’uscita dell’autostrada.

Si possono trovare: parcheggio nelle vicinanze, presenza di servizi igienici, punti ristoro nelle vicinanze.

 
iscriviti per
ricevere le
offerte Marche

Informativa per il servizio newsletter offerto da questo sito

I Titolari del trattamento dei dati forniti dall'interessato per l'iscrizione al servizio newsletter con contenuto commerciale, HELLO VACANZE S.r.l. con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) e SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) forniscono le seguenti informazioni circa il trattamento di tali dati.
Ai sensi dell'art 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196 – Codice in materia di protezione dei dati personali – (di seguito "Codice") e dell'Art. 13 del Regolamento UE 2016/679 ("Regolamento") desideriamo informarLa che i Suoi dati personali, liberamente conferiti, mediante la compilazione del presente form saranno utilizzati per l'invio della nostra mailing periodica.
Il conferimento si rende necessario per l'iscrizione richiesta. Il mancato conferimento dei dati comporterà l'impossibilità di aderire al servizio.

Finalità del trattamento dei dati trattati

I dati personali forniti volontariamente dagli utenti saranno trattati esclusivamente per l'invio di mail contenenti offerte commerciali e, con separato consenso da esprimersi nelle pagine dedicate contestualmente a richiesta di offerte e preventivi, per l'analisi delle Sue scelte di consumo al fine di poterLa servire al meglio.

Chi tratterà i Suoi dati

Potranno venire a conoscenza di tali dati i soggetti autorizzati al trattamento di HELLO VACANZE S.r.l., preposti alla gestione del servizio newsletter, e di SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale.
I Suoi dati saranno trattati con modalità manuali, informatiche e/o telematiche e non saranno né comunicati né diffusi ulteriormente a quanto specificato nella presente informativa.
Specifiche misure di sicurezza sono comunque sempre osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
La informiamo che per l'invio della newsletter viene utilizzata la piattaforma informatica MailUp di proprietà di MailUp S.p.A., con sede legale in Viale Francesco Restelli 1 - 20124 Milano (MI), Codice Fiscale e Partita IVA 01279550196 (o outsourcer).
Sui server direttamente gestiti dall'outsourcer verrà memorizzato il Suo indirizzo email. MailUp tutela gli invii effettuati per tramite della Sua piattaforma con una policy disponibile al link: https://www.mailup.it/risorse-mailup/strategia/privacy-email-marketing/.

Qual è la base giuridica del trattamento dei suoi dati?

I dati che ci fornisce per l'iscrizione alla newsletter vengono trattati in base al Suo consenso.

Come vengono trattati i suoi dati e per quanto tempo?

I dati personali sono trattati per l'invio delle comunicazioni a mezzo mail con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
I dati trattati per le finalità commerciali di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre due anni.
I dati trattati per le finalità di profilazione di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre un anno.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Al momento della revoca del consenso, anche se espresso precedentemente alla scadenza del termine di conservazione dei dati raccolti per tali finalità, gli stessi saranno automaticamente cancellati ovvero resi anonimi in modo permanente e la nostra Società potrà chiederLe di rinnovare, anticipatamente a tale revoca, il consenso al trattamento.

Come potrà esercitare i suoi diritti?

Potrà rivolgersi per e-mail agli indirizzi email privacy o email privacy, per verificare i Suoi dati e farli integrare, aggiornare o rettificare e/o per esercitare gli altri diritti previsti dall'art. 7 del Codice e quelli previsti dagli artt. da 15 a 22 del Regolamento.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Per ogni ulteriore informazione in merito al trattamento dei Suoi dati la invitiamo a consultare l'informativa completa presente nel nostro sito.