• Via A. Costa 2, Porto San Giorgio (FM)
 

Il Cavallo di Fuoco di Ripatransone

Il Cavallo di Fuoco di Ripatransone

La storia

Tra tradizione e innovazione, tra folklore e magia, a Ripatransone, nella bella zona del Piceno, si svolge una delle feste popolari più singolari e sorprendenti d’Italia: il Cavallo di Fuoco. Migliaia di persone da tutta Italia, e non solo, accorrono in questo borgo medievale - che detiene tra l'altro il curioso record di essere la località italiana con il “vicolo più stretto”, largo in alcuni punti appena 38 cm - per assistere a questa rievocazione storica che si tiene ogni anno nel giorno dell'Ottava di Pasqua. Lo straordinario evento pirotecnico del Cavallo di Fuoco venne raccontato, in principio, dal marchese Filippo Bruti Liberati che descrisse minuziosamente ciò che avvenne nel borgo di Ripatransone nel lontano 10 maggio 1682, il giorno in cui, secondo la tradizione locale, tutto nacque quasi per caso. Un fuochista, incaricato di allestire la festa per l’incoronazione del simulacro della Madonna di San Giovanni, una volta terminato il suo compito, utilizzò le ceneri ed i fuochi rimasti per dare vita ad uno spettacolo goliardico, salendo in sella al suo destriero. I cittadini di Ripatransone rimasero letteralmente affascinati ed apprezzarono moltissimo l’esibizione tanto che l'anno successivo decisero di rievocare l’evento. Nacque così una tradizione destinata a durare sino ai nostri giorni seppur con le opportune modifiche, come l'utilizzo di un cavallo di legno a partire dal 1700.    

Il Cavallo di Fuoco oggi

La domenica successiva a quella di Pasqua, il Cavallo di legno si esibisce in diverse apparizioni tra le vie del borgo di Ripatransone durante tutta la giornata. I cittadini incontrano per la prima volta il finto animale al di fuori della Cattedrale Basilica di San Gregorio Magno, scortato fino alla soglia del Duomo per ricevere la benedizione vescovile. Dopo la processione della Madonna di San Giovanni, che tradizionalmente termina alle ore 21, dalla rimessa, ubicata sotto l’ex seminario cittadino, il cavallo percorre l’intera circonvallazione panoramica fino a raggiungere le piazze Condivi e Matteotti, dove prende vita il vero e proprio spettacolo pirotecnico, davanti agli occhi di migliaia di persone. Terminato lo spettacolo, della durata di circa mezzora, il Cavallo di Fuoco viene riaccompagnato dalla cittadinanza verso la sua rimessa dove rimarrà fino all'anno successivo. Oggi il cavallo di fuoco è scortato dalla Banda della Città di Ripatransone che rende il suo passaggio ancora più suggestivo e coinvolgente, tra processioni e celebrazioni. L'atmosfera è resa elettrizzante anche dai cittadini che, in attesa dello spettacolo finale, cantano e ballano. Poi, di colpo, le luci di Ripatransone si spengono e il borgo medievale sprofonda in un buio fatato. Sale un boato. Ci siamo. È finalmente arrivato il momento che tutti stavano aspettando. Il Cavallo di Fuoco entra in scena e, addobbato da fuochi d'artificio lungo tutto il corpo, con una particolare concentrazione sulla zona del capo e della criniera, inizia la sua trionfale marcia per le strade della città. La gente intorno spara fuochi in aria e intona dei cori, mentre il Cavallo di Fuoco si accende di luci calde e brillanti: che lo spettacolo abbia inizio! Tra i fuochi di artificio che hanno reso popolare il Cavallo, meritano una citazione i famosi baffi, delle lance di fuoco che partono dai fianchi, e, in chiusura dello spettacolo, la celebre girella: una vera e propria ruota infuocata posizionata sul capo dell’animale, che brucia, illumina, e affascina. E che lascerà sempre una forte emozione. Per i cittadini, i ripani, il Cavallo di Fuoco è un emblema e un affetto, per i visitatori uno spettacolo suggestivo che ricorderanno sempre.

Vuoi ricevere le nostre offerte?

Iscriviti alla Newsletter e resta aggiornato

Informativa per il servizio newsletter offerto da questo sito

I Titolari del trattamento dei dati forniti dall'interessato per l'iscrizione al servizio newsletter con contenuto commerciale, HELLO VACANZE S.r.l. con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) e SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) forniscono le seguenti informazioni circa il trattamento di tali dati.
Ai sensi dell'art 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196 – Codice in materia di protezione dei dati personali – (di seguito "Codice") e dell'Art. 13 del Regolamento UE 2016/679 ("Regolamento") desideriamo informarLa che i Suoi dati personali, liberamente conferiti, mediante la compilazione del presente form saranno utilizzati per l'invio della nostra mailing periodica.
Il conferimento si rende necessario per l'iscrizione richiesta. Il mancato conferimento dei dati comporterà l'impossibilità di aderire al servizio.

Finalità del trattamento dei dati trattati

I dati personali forniti volontariamente dagli utenti saranno trattati esclusivamente per l'invio di mail contenenti offerte commerciali e, con separato consenso da esprimersi nelle pagine dedicate contestualmente a richiesta di offerte e preventivi, per l'analisi delle Sue scelte di consumo al fine di poterLa servire al meglio.

Chi tratterà i Suoi dati

Potranno venire a conoscenza di tali dati i soggetti autorizzati al trattamento di HELLO VACANZE S.r.l., preposti alla gestione del servizio newsletter, e di SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale.
I Suoi dati saranno trattati con modalità manuali, informatiche e/o telematiche e non saranno né comunicati né diffusi ulteriormente a quanto specificato nella presente informativa.
Specifiche misure di sicurezza sono comunque sempre osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
La informiamo che per l'invio della newsletter viene utilizzata la piattaforma informatica MailUp di proprietà di MailUp S.p.A., con sede legale in Viale Francesco Restelli 1 - 20124 Milano (MI), Codice Fiscale e Partita IVA 01279550196 (o outsourcer).
Sui server direttamente gestiti dall'outsourcer verrà memorizzato il Suo indirizzo email. MailUp tutela gli invii effettuati per tramite della Sua piattaforma con una policy disponibile al link: https://www.mailup.it/risorse-mailup/strategia/privacy-email-marketing/.

Qual è la base giuridica del trattamento dei suoi dati?

I dati che ci fornisce per l'iscrizione alla newsletter vengono trattati in base al Suo consenso.

Come vengono trattati i suoi dati e per quanto tempo?

I dati personali sono trattati per l'invio delle comunicazioni a mezzo mail con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
I dati trattati per le finalità commerciali di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre due anni.
I dati trattati per le finalità di profilazione di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre un anno.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Al momento della revoca del consenso, anche se espresso precedentemente alla scadenza del termine di conservazione dei dati raccolti per tali finalità, gli stessi saranno automaticamente cancellati ovvero resi anonimi in modo permanente e la nostra Società potrà chiederLe di rinnovare, anticipatamente a tale revoca, il consenso al trattamento.

Come potrà esercitare i suoi diritti?

Potrà rivolgersi per e-mail agli indirizzi email privacy o email privacy, per verificare i Suoi dati e farli integrare, aggiornare o rettificare e/o per esercitare gli altri diritti previsti dall'art. 7 del Codice e quelli previsti dagli artt. da 15 a 22 del Regolamento.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Per ogni ulteriore informazione in merito al trattamento dei Suoi dati la invitiamo a consultare l'informativa completa presente nel nostro sito.