• Via A. Costa 2, Porto San Giorgio (FM)
 

Una giornata a Macerata

Una giornata a Macerata

Cosa non bisogna perdersi

Macerata, nelle Marche, sorge nella vallata del fiume Potenza, a 30 km dal mar Adriatico mentre sul lato opposto, all'orizzonte spunta l'Appennino umbro-marchigiano, è una cittadina dal clima mite e collinare e dalla ricca storia. Le origini risalgono a una frazione fondata tra il III e il II secolo a.C. che i Romani colonizzarono e a cui diedero il nome di Helvia Recina, lungo la via Salaria Gallica. Ne parla anche Plinio il Vecchio in un documento del I secolo d.C. Città universitaria, molto vivace dal punto di vista culturale e costellata di scorci interessanti, merita sicuramente una visita.  Cosa vedere a Macerata? L'ideale sarebbe restare qualche giorno, magari soggiornare in uno dei tanti villaggi turistici presenti sul litorale della provincia maceratese, per coniugare l'ozio della vacanza alla scoperta di una città decisamente interessante sotto il profilo culturale. Iniziamo con la Cattedrale , risalente al X° secolo,che presenta una fusione di stili diversi dovuti a ristrutturazioni succedutesi nel corso dei secoli, come, ad esempio, quella tra il 1771 e il 1790 che le ha conferito una forte impronta neoclassica. La facciata presenta i resti di un campanile in stile gotico attribuito a un artista del XV secolo. Nell’abside è possibile ammirare una pala del 1786 raffigurante San Giuliano. Anche nelle cappelle laterali vi sono diverse opere artistiche di gran pregio. Oltre al Duomo altre testimonianze architettonico di interesse religioso sono degne di nota, come la Chiesa delle Vergini e la Chiesa di Santa Maria della Porta, entrambe in via Pancalducci. La prima fu (Via Pancalducci),eretta nella seconda metà del XVI secolo su disegno di Bramante e, in una delle cappelle è possibile apprezzare una preziosa tela del Tintoretto del 1587. La seconda, invece, è una tipica chiesa romanica nella forma e nella struttura, arricchita da un portale gotico e una cripta antica. Altro luogo di grande interesse culturale è l’area archeologica di Helvia Ricina dove sono stati rinvenute testimonianze dell’età preistorica. L’area si trova presso Villa Potenza, l’ingresso è gratuito, ma la visita deve essere prenotata. Una struttura molto originale e necessariamente da visitare è lo Sferisterio, un’arena realizzata nella prima metà dell’Ottocento, dalle imponenti dimensioni: misura infatti ben 90x36 metri ed è circondata da un’arcata maestosa che conta 56 colonne. Nato per il gioco della palla col bracciale, molto in voga tra i nobili dell'epoca, oggi lo Sferisterio è adibito a palcoscenico per spettacoli teatrali e di musica lirica. La prima opera lirica a debuttare qui fu, nel 1921, l’Aida di Giuseppe Verdi. Da non perdere la Torre dei Tempi con orologio planetario astronomico in piazza della Libertà, cuore pulsante della vivace Macerata. Singolare e suggestivo il carosello dei Magi: un piccolo uccello di metallo, alle ore 12 e alle 18, colpisce con il becco una campana mentre un angelo e i Re Magi compiono un inchino dinanzi alla statua della Vergine Maria a cui fa da sfondo un cielo dipinto di stelle. Una città ricca di cultura non poteva non offrire ai suoi turisti una rete museale di gran pregio. I Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi (aperti tutti i giorni eccetto il lunedì) sono per l’appunto ospitati in questo elegante palazzo settecentesco dove arte antica (interessante la raccolta di dipinti di arte fiamminga, napoletana e veneta) e moderna (moltissime le opere d’arte della corrente neorealista) si fondono in un equilibrio perfetto. Sempre all'interno del palazzo vi è il singolare Museo della Carrozza, che include donazioni ricevute dal comune e pezzi unici e originali come una portantina a mano del Settecento. A Palazzo Rossini Lucangeli (edificio storico la cui costruzione era iniziata nel 1570) troviamo invece il Museo di Storia Naturale che raccoglie moltissimi reperti articolati in cinque sezioni (paleontologia, mineralogia, malacologia, entomologia, vertebrati). Non possiamo infine non menzionare il Museo tipologico del presepe, nato ad opera di Domenico Cassese il quale, per una cinquantina d'anni, ha raccolto nella sua villa un tesoro costituito da oltre 4.000 pezzi tra personaggi e complementi prodotti dal Seicento in poi. La collezione ospita musei tipici, non solo di diverse regioni italiane, ma anche di paesi europei e persino extraeuropei.

Macerata a tavola

La cucina marchigiana è tra le più apprezzate per quel felice e saporito connubio tra prodotti marinari e prodotti di terra. Da non perdere il ciauscolo, un salume tenero e spalmabile (benché originario dell’entroterra maceratese nella zona di Visso) che da pochi anni può vantare anche un marchio IGT. Tra i dolci tipici scopriamo i cavallucci di Apiro, il miele millefiori dei Monti Sibillini e la sapa, un liquore che si ottiene facendo bollire per molte ore il mosto.

Vuoi ricevere le nostre offerte?

Iscriviti alla Newsletter e resta aggiornato

Informativa per il servizio newsletter offerto da questo sito

I Titolari del trattamento dei dati forniti dall'interessato per l'iscrizione al servizio newsletter con contenuto commerciale, HELLO VACANZE S.r.l. con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) e SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) forniscono le seguenti informazioni circa il trattamento di tali dati.
Ai sensi dell'art 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196 – Codice in materia di protezione dei dati personali – (di seguito "Codice") e dell'Art. 13 del Regolamento UE 2016/679 ("Regolamento") desideriamo informarLa che i Suoi dati personali, liberamente conferiti, mediante la compilazione del presente form saranno utilizzati per l'invio della nostra mailing periodica.
Il conferimento si rende necessario per l'iscrizione richiesta. Il mancato conferimento dei dati comporterà l'impossibilità di aderire al servizio.

Finalità del trattamento dei dati trattati

I dati personali forniti volontariamente dagli utenti saranno trattati esclusivamente per l'invio di mail contenenti offerte commerciali e, con separato consenso da esprimersi nelle pagine dedicate contestualmente a richiesta di offerte e preventivi, per l'analisi delle Sue scelte di consumo al fine di poterLa servire al meglio.

Chi tratterà i Suoi dati

Potranno venire a conoscenza di tali dati i soggetti autorizzati al trattamento di HELLO VACANZE S.r.l., preposti alla gestione del servizio newsletter, e di SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale.
I Suoi dati saranno trattati con modalità manuali, informatiche e/o telematiche e non saranno né comunicati né diffusi ulteriormente a quanto specificato nella presente informativa.
Specifiche misure di sicurezza sono comunque sempre osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
La informiamo che per l'invio della newsletter viene utilizzata la piattaforma informatica MailUp di proprietà di MailUp S.p.A., con sede legale in Viale Francesco Restelli 1 - 20124 Milano (MI), Codice Fiscale e Partita IVA 01279550196 (o outsourcer).
Sui server direttamente gestiti dall'outsourcer verrà memorizzato il Suo indirizzo email. MailUp tutela gli invii effettuati per tramite della Sua piattaforma con una policy disponibile al link: https://www.mailup.it/risorse-mailup/strategia/privacy-email-marketing/.

Qual è la base giuridica del trattamento dei suoi dati?

I dati che ci fornisce per l'iscrizione alla newsletter vengono trattati in base al Suo consenso.

Come vengono trattati i suoi dati e per quanto tempo?

I dati personali sono trattati per l'invio delle comunicazioni a mezzo mail con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
I dati trattati per le finalità commerciali di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre due anni.
I dati trattati per le finalità di profilazione di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre un anno.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Al momento della revoca del consenso, anche se espresso precedentemente alla scadenza del termine di conservazione dei dati raccolti per tali finalità, gli stessi saranno automaticamente cancellati ovvero resi anonimi in modo permanente e la nostra Società potrà chiederLe di rinnovare, anticipatamente a tale revoca, il consenso al trattamento.

Come potrà esercitare i suoi diritti?

Potrà rivolgersi per e-mail agli indirizzi email privacy o email privacy, per verificare i Suoi dati e farli integrare, aggiornare o rettificare e/o per esercitare gli altri diritti previsti dall'art. 7 del Codice e quelli previsti dagli artt. da 15 a 22 del Regolamento.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Per ogni ulteriore informazione in merito al trattamento dei Suoi dati la invitiamo a consultare l'informativa completa presente nel nostro sito.