• Via A. Costa 2, Porto San Giorgio (FM)
 

Piatti tipici della vigilia di Natale nelle Marche

Piatti tipici della vigilia di Natale nelle Marche

Una regione, decine di piatti natalizi

Il Natale si avvicina e la conta dei giorni che mancano alla festa più attesa dell’anno da grandi e piccini, viene accompagnata dal crescendo di addobbi, luci e musiche natalizie che spuntano e si moltiplicano come funghi, lungo le vie dei nostri paesi. Anche la televisione è lì, pronta a ricordare costantemente di affrettarsi a decidere cosa preparare per la sera del 24 dicembre che inaugura le due settimane di grandi abbuffate, proponendo e pubblicizzando per lo più dolci e bevande appartenenti alla tradizione culinaria delle regioni più disparate. Eh sì, perché ogni regione ha un menù tipico delle feste, un pot-pourri di piatti che accomuna tutte le case, provincia per provincia, da nord a sud. Ma indovinate un po’, in realtà questo fatto non si verifica in una regione: le Marche, che hanno fatto della pluralità un loro vessillo ed un marchio di fabbrica. In questa parte del centro Italia, proprio come cambia il modo di parlare quasi da un paese all’altro, così cambiano i piatti tipici della vigilia di Natale, generando nel giro di un centinaio di chilometri decine di prelibatezze e ghiottonerie tutte da gustare la sera della Vigilia. Da un punto di vista prettamente storico, già nel 1781 nel maceratese, era usanza preparare “Cavoli in turbante di Vigilia” e “Selari di Vigilia con salsa di tarantello”. In entrambi i piatti, il protagonista assoluto è il pesce, che, nel primo caso costituisce il “turbante” e nel secondo si trova sottoforma di insaccato, realizzato con la trita della pancia del tonno. La curiosità più divertente legata alla seconda specialità citata è il ruolo del “selaro”, da tutti conosciuto come “sedano”; in quel periodo era molto usato poiché si credeva possedesse delle proprietà afrodisiache...provare per credere. Se ci si sposta verso il nord delle Marche, a confine con l’Emilia Romagna, esclusivamente nella zona di Cattolica, dovete sapere che c’è soltanto un dolce sovrano incontrastato del Natale ed è il Miacetto. Citato in un saggio persino dallo storico Maria Lucia De Nicolò, si può considerare l’unico fine pasto light presente nel menù della Vigilia. Simile ai più famosi Panforte e Pan pepato, si distingue da questi per la totale assenza di spezie, sostituite dalla trita di scorze di agrumi. Tornando indietro verso il capoluogo della regione e, continuando a scorrere il menù della Vigilia, risulta che il principe dei secondi piatti sia lo “Stoccafisso all’anconetana”, contornato da patate al forno ed salsa al pomodoro aromatizzata. Scendendo ancora più a sud, nella provincia di Fermo, si scopre la tradizione gustare i Maccheroncini di Campofilone conditi per l’occasione con il sugo di pesce, mentre nell’ascolano si preferiscono i “Cefeluotte” (bucatini) con sugo di tonno e olive.

Due menù della vigilia all’insegna del mix culinario tra nord e sud delle Marche

La sera della Vigilia di Natale è per tutti un evento di riunione ed incontro con le persone care, durante il quale si condivide il pasto che precede la giornata di festa del Santo Natale. É chiaro che con il passare degli anni i ritmi siano cambiati, un tempo si poteva dedicare giorni interi alla preparazione delle portate mentre oggi si va sempre più di fretta preferendo alla preparazione casalinga i piatti già belli e pronti disponibili nei supermercati. Se quest’anno però avete voglia di riscoprire la tradizione e la genuinità del buon cibo fatto in casa, di seguito un menù tipico marchigiano. Antipasti: Salmone marinato con rucola uvetta e pinoli, Polipo con sedano e patate lesse, Refritte (Frittelle) di alici, cavolo e baccalà. Primi: Maccheroncini di Campofilone al sugo di pesce Brodetto di San Benedetto Secondi: Calamari alla marinara, Stoccafisso all’anconetana Dessert: Miacetto

Nelle Marche ha molta rilevanza la cultura del pesce. Durate la cena della vigilia sono molti i piatti realizzati per festeggiare al meglio l'attesa del Santo Natale.

Vuoi ricevere le nostre offerte?

Iscriviti alla Newsletter e resta aggiornato

Informativa per il servizio newsletter offerto da questo sito

I Titolari del trattamento dei dati forniti dall'interessato per l'iscrizione al servizio newsletter con contenuto commerciale, HELLO VACANZE S.r.l. con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) e SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) forniscono le seguenti informazioni circa il trattamento di tali dati.
Ai sensi dell'art 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196 – Codice in materia di protezione dei dati personali – (di seguito "Codice") e dell'Art. 13 del Regolamento UE 2016/679 ("Regolamento") desideriamo informarLa che i Suoi dati personali, liberamente conferiti, mediante la compilazione del presente form saranno utilizzati per l'invio della nostra mailing periodica.
Il conferimento si rende necessario per l'iscrizione richiesta. Il mancato conferimento dei dati comporterà l'impossibilità di aderire al servizio.

Finalità del trattamento dei dati trattati

I dati personali forniti volontariamente dagli utenti saranno trattati esclusivamente per l'invio di mail contenenti offerte commerciali e, con separato consenso da esprimersi nelle pagine dedicate contestualmente a richiesta di offerte e preventivi, per l'analisi delle Sue scelte di consumo al fine di poterLa servire al meglio.

Chi tratterà i Suoi dati

Potranno venire a conoscenza di tali dati i soggetti autorizzati al trattamento di HELLO VACANZE S.r.l., preposti alla gestione del servizio newsletter, e di SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale.
I Suoi dati saranno trattati con modalità manuali, informatiche e/o telematiche e non saranno né comunicati né diffusi ulteriormente a quanto specificato nella presente informativa.
Specifiche misure di sicurezza sono comunque sempre osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
La informiamo che per l'invio della newsletter viene utilizzata la piattaforma informatica MailUp di proprietà di MailUp S.p.A., con sede legale in Viale Francesco Restelli 1 - 20124 Milano (MI), Codice Fiscale e Partita IVA 01279550196 (o outsourcer).
Sui server direttamente gestiti dall'outsourcer verrà memorizzato il Suo indirizzo email. MailUp tutela gli invii effettuati per tramite della Sua piattaforma con una policy disponibile al link: https://www.mailup.it/risorse-mailup/strategia/privacy-email-marketing/.

Qual è la base giuridica del trattamento dei suoi dati?

I dati che ci fornisce per l'iscrizione alla newsletter vengono trattati in base al Suo consenso.

Come vengono trattati i suoi dati e per quanto tempo?

I dati personali sono trattati per l'invio delle comunicazioni a mezzo mail con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
I dati trattati per le finalità commerciali di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre due anni.
I dati trattati per le finalità di profilazione di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre un anno.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Al momento della revoca del consenso, anche se espresso precedentemente alla scadenza del termine di conservazione dei dati raccolti per tali finalità, gli stessi saranno automaticamente cancellati ovvero resi anonimi in modo permanente e la nostra Società potrà chiederLe di rinnovare, anticipatamente a tale revoca, il consenso al trattamento.

Come potrà esercitare i suoi diritti?

Potrà rivolgersi per e-mail agli indirizzi email privacy o email privacy, per verificare i Suoi dati e farli integrare, aggiornare o rettificare e/o per esercitare gli altri diritti previsti dall'art. 7 del Codice e quelli previsti dagli artt. da 15 a 22 del Regolamento.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Per ogni ulteriore informazione in merito al trattamento dei Suoi dati la invitiamo a consultare l'informativa completa presente nel nostro sito.