• Via A. Costa 2, Porto San Giorgio (FM)
 

Le carni marchigiane: la qualità è servita nel piatto

Le carni marchigiane: la qualità è servita nel piatto

Una storia per una bontà senza tempo

Si scrive “Marchigiana” ma si legge “esportata ed apprezzata in tutto il mondo”, è la razza bovina nostrana tra le più conosciute ed amate in tavola per l’ottima qualità delle carni caratterizzate da una fibra sottile e dalla presenza di leggere venature di grasso che ne esaltano il gusto. Ad oggi la Razza Marchigiana vanta una vastissima fama a livello nazionale ma anche internazionale. I capi originari della regione Marche, sono allevati prettamente nelle zone del centro Italia ma anche all’estero, soprattutto nel continente americano, sia al nord (Canada e USA) che al sud (Argentina in testa). L’allevamento in zone diverse da quella di origine è possibile grazie all’eccellente capacità di adattamento di questa razza. La sua attitudine al pascolo in terreni impervi favorisce inoltre il recupero e la valorizzazione economica di terreni altresì etichettati come marginali, apportando molti benefici economici sia per gli allevatori, che possono avvalersi di un allevamento estensivo, che per i consumatori, i quali hanno a disposizione una carne genuina e di elevata qualità poiché l’animale ha vissuto al pascolo e non è stato trattato con sostanze chimiche. Queste ragioni afferiscono alla carne marchigiana delle proprietà organolettiche uniche tra cui la presenza di diverse vitamine del gruppo B, della vitamina A, del Coenzima Q10, dell’ Acido Linoleico Coniugato e dell’ Acido Oleico. Questi ultimi svolgono un’azione protettiva per l’organismo che spazia dall’azione antiossidante-anticancerogena, alla contribuzione dell’abbassamento dei livelli di colesterolo LDL (detto anche volgarmente “cattivo”). Quali sono le origini di questa razza animale così pregiata? La storia inizia con l’introduzione in Italia del Bovino dalle grandi corna, avvenuta nel VI secolo d.C. conseguentemente alle invasioni barbariche. Dovranno passare però diversi secoli prima che inizino le selezioni che hanno portato all’evoluzione della  razza come la conosciamo oggi. Soltanto nel XIX secolo iniziano le manipolazioni dell’uomo per apportare migliorie alla qualità della razza bovina. Il primo step è stato quello di far accoppiare le vacche Podoliche con i tori Chianini per ottenere un animale dotato sia di attitudine al lavoro che di una buona carne. Con questo primo incrocio il risultato è stato strabiliante dal punto di vista della miglioria alla qualità della carne, ma rimaneva il problema dell’eccessiva altezza che non consentiva l’uso dell’animale per il lavoro nelle zone collinari marchigiane. Per questo motivo, agli inizi del XX secolo, il primo ibrido ottenuto è stato fatto incrociare ulteriormente con la razza Romagnola, ottenendo così una specie più bassa che dal 1932 in avanti è conosciuta come la Razza Marchigiana, distinguibile non solo per le zampe relativamente corte ma anche per il caratteristico mantello bianco, la cute pigmentata, le corna corte e nere in punta e la stazza decisamente massiccia. Se siete nelle Marche e volte acquistare questo ottimo prodotto potete recarvi in qualsiasi macelleria disponibile nella Città dove state soggiornando. La carne nelle Marche è un prodotto utilizzato abitualmente e non vi sarà difficile individuare un piccolo banco specializzato. Ci sono ancora gli storici macellai del paese in quasi tutti i borghi e paesotti siti sul litorale.

Un po’ di gusto marchigiano a casa vostra

La qualità della razza marchigiana è stata riconosciuta con la certificazione IGP del Vitellone Bianco dell’ Appennino Centrale. Per questo motivo tutti i capi allevati e macellati devono sottostare a dei rigidi controlli effettuati da esperti ben istruiti dal Consorzio di Tutela. Per gustarla al meglio, ecco una ricetta veloce e sfiziosa adattabile negli ingredienti a tutte le stagioni. Tagliata con rucola, aceto balsamico e...un ingrediente stagionale a scelta. Ingredienti per 4 persone:  800 gr di controfiletto di manzo marchigiano (da cui ricavare 4 fette dello spessore di 2 cm) - 100 gr di rucola- Crema di aceto balsamico- Sale grosso- Olio extravergine di oliva –Pepe -Ingrediente variabile: Prugne secche (autunno), Arancia (inverno), Fragole (primavera), Pesche (estate). Preparazione: Lavate con cura la rucola e la frutta di stagione (tranne le prugne secche che vanno messe in ammollo per 15 minuti in acqua tiepida). Spezzettate la rucola, tagliate la frutta, mettete il tutto in una ciotola e condite con un pizzico di sale ed un filo d’olio. Lasciate riposare per almeno 10 minuti. Scaldate bene la piastra e quando avrà raggiunto una temperatura sufficientemente alta adagiatevi la carne. Lasciatela cuocere per circa 5 minuti per una cottura al sangue (consigliata). A cottura ultimata disponete la cane su un tagliere e ricavate delle strisce della larghezza di 1,5 cm e lunghezza 2,5-3 cm circa. Adagiate il tutto su un piatto da portata, insaporite la carne con il sale rosso e terminate la composizione aggiungendo infine la rucola, la frutta un pizzico di pepe, un filo d’olio extravergine di oliva ed una bella passata di crema di aceto balsamico.

Vuoi ricevere le nostre offerte?

Iscriviti alla Newsletter e resta aggiornato

Informativa per il servizio newsletter offerto da questo sito

I Titolari del trattamento dei dati forniti dall'interessato per l'iscrizione al servizio newsletter con contenuto commerciale, HELLO VACANZE S.r.l. con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) e SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) forniscono le seguenti informazioni circa il trattamento di tali dati.
Ai sensi dell'art 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196 – Codice in materia di protezione dei dati personali – (di seguito "Codice") e dell'Art. 13 del Regolamento UE 2016/679 ("Regolamento") desideriamo informarLa che i Suoi dati personali, liberamente conferiti, mediante la compilazione del presente form saranno utilizzati per l'invio della nostra mailing periodica.
Il conferimento si rende necessario per l'iscrizione richiesta. Il mancato conferimento dei dati comporterà l'impossibilità di aderire al servizio.

Finalità del trattamento dei dati trattati

I dati personali forniti volontariamente dagli utenti saranno trattati esclusivamente per l'invio di mail contenenti offerte commerciali e, con separato consenso da esprimersi nelle pagine dedicate contestualmente a richiesta di offerte e preventivi, per l'analisi delle Sue scelte di consumo al fine di poterLa servire al meglio.

Chi tratterà i Suoi dati

Potranno venire a conoscenza di tali dati i soggetti autorizzati al trattamento di HELLO VACANZE S.r.l., preposti alla gestione del servizio newsletter, e di SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale.
I Suoi dati saranno trattati con modalità manuali, informatiche e/o telematiche e non saranno né comunicati né diffusi ulteriormente a quanto specificato nella presente informativa.
Specifiche misure di sicurezza sono comunque sempre osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
La informiamo che per l'invio della newsletter viene utilizzata la piattaforma informatica MailUp di proprietà di MailUp S.p.A., con sede legale in Viale Francesco Restelli 1 - 20124 Milano (MI), Codice Fiscale e Partita IVA 01279550196 (o outsourcer).
Sui server direttamente gestiti dall'outsourcer verrà memorizzato il Suo indirizzo email. MailUp tutela gli invii effettuati per tramite della Sua piattaforma con una policy disponibile al link: https://www.mailup.it/risorse-mailup/strategia/privacy-email-marketing/.

Qual è la base giuridica del trattamento dei suoi dati?

I dati che ci fornisce per l'iscrizione alla newsletter vengono trattati in base al Suo consenso.

Come vengono trattati i suoi dati e per quanto tempo?

I dati personali sono trattati per l'invio delle comunicazioni a mezzo mail con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
I dati trattati per le finalità commerciali di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre due anni.
I dati trattati per le finalità di profilazione di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre un anno.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Al momento della revoca del consenso, anche se espresso precedentemente alla scadenza del termine di conservazione dei dati raccolti per tali finalità, gli stessi saranno automaticamente cancellati ovvero resi anonimi in modo permanente e la nostra Società potrà chiederLe di rinnovare, anticipatamente a tale revoca, il consenso al trattamento.

Come potrà esercitare i suoi diritti?

Potrà rivolgersi per e-mail agli indirizzi email privacy o email privacy, per verificare i Suoi dati e farli integrare, aggiornare o rettificare e/o per esercitare gli altri diritti previsti dall'art. 7 del Codice e quelli previsti dagli artt. da 15 a 22 del Regolamento.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Per ogni ulteriore informazione in merito al trattamento dei Suoi dati la invitiamo a consultare l'informativa completa presente nel nostro sito.