• Via A. Costa 2, Porto San Giorgio (FM)
 

La festa di Sant’Antonio Abate nelle Marche

La festa di Sant’Antonio Abate nelle Marche

La tradizione, dai tempi delle campagne ai giorni nostri

Il 17 gennaio, come vuole la tradizione religiosa, si festeggia Sant’Antonio Abate, conosciuto principalmente come il protettore degli animali e di tutti i mestieri strettamente correlati al mondo animale, dai macellai ai tosatori passando per i salumieri che vendono prodotti a base di maiale. Nell’iconografia sacra, il Santo veniva raffigurato in mezzo a tre animali di cui, quello più carico di significato è proprio il maiale, il quale, secondo la tradizione rappresentava il demonio, ma avendo appesa al collo una campanella, il significato è traslato sul piano più spirituale della purificazione della carne e della vita domestica. Sempre del maiale inoltre, si utilizzava il grasso per ungere i corpi dei pazienti affetti da herpes zoster, conosciuto anche come “fuoco di Sant’Antonio”. È per questo motivo che in alcune località la festa del santo è caratterizzata dall’accensione di numerosi falò, anche se ormai l’evento principale che contraddistingue la festa del 17 gennaio è la benedizione degli animali domestici. A tal proposito, tantissimi paesi delle Marche organizzano diverse manifestazioni caratterizzate da un equilibrato dualismo tra la solennità della liturgia religiosa e la leggerezza delle feste di piazza. Secondo la tradizione, quando la vita di tutti i giorni si svolgeva nelle campagne, per celebrare il Santo, nell’ascolano si teneva la fiera dei “porci” e nella città di Ascoli Piceno presso la chiesa parrocchiale di Porta Cappuccina, la mattina del 17 giungevano tutti i contadini con al seguito coppie di buoi imbellettati con drappi rossi, maiali e altri animali domestici i quali alla fine della funzione erano portati in processione e benedetti. Questa tradizione è stata portata avanti nel corso degli anni ma, ai giorni nostri, a essere benedetti sono perlopiù cani e gatti. La benedizione agli amici animali viene data di solito in occasione della messa domenicale e pertanto, le celebrazioni di Sant’Antonio del gennaio 2015 si terranno domenica 18.

Il 18 gennaio, un giorno dedicato agli amici a quattro zampe

Come già anticipato, per il giorno di Sant’Antonio Abate sono previste nelle Marche numerose manifestazioni che vedono come protagonisti gli animali. Domenica 18 gennaio 2015, ci saranno tantissime chiese che consentiranno l’ingresso dei vostri amici a quattro zampe. Prima fra tutte vi segnaliamo la solenne cerimonia a Sant’Elpidio a Mare presso la Chiesa di Sant’Elpidio Abate nella quale, durante la funzione religiosa delle ore 10:30, avverrà la benedizione degli animali seguita dalla solenne processione della statua del Santo per le vie centrali che si terminerà poi con la distribuzione del pane di Sant’Antonio benedetto dall’Arciprete. Alla tradizione religiosa, infatti, è associata anche quella culinaria rappresentata dalle “panette” di Sant’Antonio: piccoli panini il cui impasto tradizionale del pane vede talvolta l’aggiunta di semini d’anice o ciccioli di maiale, più in versione tipicamente marchigiana, mentre nella parte superiore si trova incisa la sigla “S.A.” riferita per l’appunto al Santo. Un’ulteriore occasione per gustare le panette è alla manifestazione che si tiene a Civitanova Marche a partire dal primo pomeriggio presso Piazza XX settembre. La distribuzione delle tradizionali panette sarà preceduta dalla solenne liturgia religiosa che come consuetudine vedrà la benedizione degli animali domestici e non solo, dato che l’evento è caratterizzato dalla presenza ulteriore di volatili, pesci e cavalli, insomma, il divertimento è assicurato sia per i grandi e soprattutto per i piccini. Le celebrazioni per la festa di Sant’Antonio non mancheranno neanche presso la méta religiosa per eccellenza delle Marche: Loreto. Fin dalla mattinata s’inizierà con la distribuzione a tutti i fedeli del pane benedetto, seguita dalla sfilata degli animali accompagnati dalla Banda Musicale di Loreto e giungendo infine in Piazza della Madonna dove avrà luogo la benedizione. Verso il nord della regione, la ricorrenza è molto sentita nei paesi di Fermignano e Urbino. Quest’ultimo in particolare ha uno stretto legame col Santo al quale ha dedicato una chiesa nel cuore della città mentre l’altro celebra non solo gli animali domestici ma anche quelli esotici grazie alla collaborazione tra Pro Loco e Giacche Verdi. Le esposizioni degli esemplari saranno affiancate oltretutto da esibizioni cinofile, di falconieri ed equestri, insomma un ricco programma all’insegna della conoscenza, dell’amore e del rispetto non solo per quegli animali che accompagnano l’uomo nella vita di tutti i giorni.

Vuoi ricevere le nostre offerte?

Iscriviti alla Newsletter e resta aggiornato

Informativa per il servizio newsletter offerto da questo sito

I Titolari del trattamento dei dati forniti dall'interessato per l'iscrizione al servizio newsletter con contenuto commerciale, HELLO VACANZE S.r.l. con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) e SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) forniscono le seguenti informazioni circa il trattamento di tali dati.
Ai sensi dell'art 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196 – Codice in materia di protezione dei dati personali – (di seguito "Codice") e dell'Art. 13 del Regolamento UE 2016/679 ("Regolamento") desideriamo informarLa che i Suoi dati personali, liberamente conferiti, mediante la compilazione del presente form saranno utilizzati per l'invio della nostra mailing periodica.
Il conferimento si rende necessario per l'iscrizione richiesta. Il mancato conferimento dei dati comporterà l'impossibilità di aderire al servizio.

Finalità del trattamento dei dati trattati

I dati personali forniti volontariamente dagli utenti saranno trattati esclusivamente per l'invio di mail contenenti offerte commerciali e, con separato consenso da esprimersi nelle pagine dedicate contestualmente a richiesta di offerte e preventivi, per l'analisi delle Sue scelte di consumo al fine di poterLa servire al meglio.

Chi tratterà i Suoi dati

Potranno venire a conoscenza di tali dati i soggetti autorizzati al trattamento di HELLO VACANZE S.r.l., preposti alla gestione del servizio newsletter, e di SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale.
I Suoi dati saranno trattati con modalità manuali, informatiche e/o telematiche e non saranno né comunicati né diffusi ulteriormente a quanto specificato nella presente informativa.
Specifiche misure di sicurezza sono comunque sempre osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
La informiamo che per l'invio della newsletter viene utilizzata la piattaforma informatica MailUp di proprietà di MailUp S.p.A., con sede legale in Viale Francesco Restelli 1 - 20124 Milano (MI), Codice Fiscale e Partita IVA 01279550196 (o outsourcer).
Sui server direttamente gestiti dall'outsourcer verrà memorizzato il Suo indirizzo email. MailUp tutela gli invii effettuati per tramite della Sua piattaforma con una policy disponibile al link: https://www.mailup.it/risorse-mailup/strategia/privacy-email-marketing/.

Qual è la base giuridica del trattamento dei suoi dati?

I dati che ci fornisce per l'iscrizione alla newsletter vengono trattati in base al Suo consenso.

Come vengono trattati i suoi dati e per quanto tempo?

I dati personali sono trattati per l'invio delle comunicazioni a mezzo mail con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
I dati trattati per le finalità commerciali di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre due anni.
I dati trattati per le finalità di profilazione di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre un anno.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Al momento della revoca del consenso, anche se espresso precedentemente alla scadenza del termine di conservazione dei dati raccolti per tali finalità, gli stessi saranno automaticamente cancellati ovvero resi anonimi in modo permanente e la nostra Società potrà chiederLe di rinnovare, anticipatamente a tale revoca, il consenso al trattamento.

Come potrà esercitare i suoi diritti?

Potrà rivolgersi per e-mail agli indirizzi email privacy o email privacy, per verificare i Suoi dati e farli integrare, aggiornare o rettificare e/o per esercitare gli altri diritti previsti dall'art. 7 del Codice e quelli previsti dagli artt. da 15 a 22 del Regolamento.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Per ogni ulteriore informazione in merito al trattamento dei Suoi dati la invitiamo a consultare l'informativa completa presente nel nostro sito.