Villaggi Marche, abbiamo selezionato dei villaggi nelle Marche per le vostre vacanze
Villaggi Marche
Sei in: 

Marche » Il Brodetto alla Sambenedettese

Il Brodetto alla Sambenedettese

Il tipico Brodetto alla Sambenedettese

Il Brodetto alla Sambenedettese cresce e matura negli anni insieme alla Città. Tradizione e cultura di un piatto tipico della tradizione marinara made in San Benedetto del Tronto

Il brodetto di pesce di San Benedetto del Tronto nasce come tipico piatto povero della tradizione marinara. I pescatori erano soliti uscire in mare aperto e una volta giunti sulla terra ferma, oltre all’incasso monetario riscosso alla fine del mese, ricevevano solitamente una cassetta di pescato misto da portare a casa, per la famiglia. Il Brodetto alla Sambenedettese nasce come il piatto povero dei pescatori. Un piatto unico ricco di proprietà, carico di sapori e pieno di significato. L’origine del brodetto alla sambenedettese è antica e prettamente popolare. C'è una tecnica specifica per la sua realizzazione ed è la cottura “in brodo”. Da una mescolanza di pesci, buoni seppur non di grandi dimensioni e con spini, ecco nascere il Brodetto che, in origine, si giovava solo dell'olio come condimento indispensabile. Via via, con il passare degli anni e la maestria delle donne di casa, il piatto ha subito evoluzioni sempre più raffinate, conquistando una ben meritata fama in tutto il territorio Nazionale e diventando prerogativa indiscutibile sia nel territorio Piceno, sia in tutta la regione Marche. Non esiste una ricetta codificata del brodetto, vi sono molte variazioni sul tema. I marinai, infatti, erano soliti preparare questo succulento piatto anche in barca, quando si trovavano fuori in mare per lunghi giorni. I pesci del brodetto sono divisi in due gruppi: quelli di carni (Coda di rospo, mazzolina, vocca in capo, scorfano, ragno, triglia) e quelli di carni morbide (Busbana o merluzzo, razza chiodata, palombo, gattuccio insieme a seppie). Il segreto della cottura sta anche nel saper posizione i pesci più sodi sul fondo e quelli più morbidi in superficie. Una sorta di gioco a incastro arricchito da pomodoro fresco e odori.

Il Brodetto alla Sambenedettese nasce dalla barca e poi arriva nella cucina delle sambenedettesi

Le fonti storiche confermano che prima di nascere sulla terra il brodetto sia nato in barca. Occorreva una pentola larga e semi profonda per la realizzazione del brodetto in nave. Nel calderone si aggiungevano in ordine: cipolla, pomodoro e peperone (vegetali che possono durare per giorni, maturare al vento e al sole marino, quindi utilizzabili in navigazione) e il pesce pescato. Per il brodetto di casa le varianti sono molte. Ognuno ha la sua ricetta, ognuno pensa che sia quella legittima della tradizione. Il carattere distintivo del brodetto di San Benedetto è l'aceto. È proprio lui che contraddistingue il brodetto alla Sambenedettese. In casa la selezione dei pesci si fa più rigorosa e nascono canoni più precisi, anche se la ricetta rimane personale e si tramanda di madre in figlia verbalmente. Ma tra le quattro mura domestiche delle case basse di un tempo, quelle case tipiche dei pescatori sambenedettesi che è facile trovare nei quartieri antichi in prossimità del porto, il brodetto diventa compito assoluto delle donne di casa. Tutte le signore anziane sambenedettesi sono a conoscenza del procedimento e sono solite preparare questo piatto. Le prime ricette codificate si trovano in libri di cucina della seconda metà dell'Ottocento. Gli ingredienti (segreti) principali: pomodoro verde (verde e rosso in variante), cipolla, aceto bianco, acqua, peperone a corno rosso e giallo, seppia e polpo, coda di rospo, vocca in capo, mazzolina, scorfano, rana pescatrice, triglie, palombo a fette, gattuccio razza occhiata, merluzzo o busbana. Il piatto richiede un particolare metodo di cottura, con i vari tipi di pesce messi nella pentola (bassa e larga) in rigorosa successione, partendo da quelli a carne più dura fino a quelli a carne morbida. Tutti i ristoranti di pesce a San Benedetto del Tronto hanno nel menù questo piatto. È un po’ come la paella in Spagna. La cosa certa è che non è un piatto che può essere congelato. Quindi state pur certi che lo assaggerete fresco. In estate, nel mese di agosto, presso il porto di San Benedetto, in concomitanza della festa della Madonna della Marina: la protettrice dei marinai, si festeggia con il tipico brodetto. Proprio in quei giorni, solitamente l'ultima domenica di luglio di può assaggiare il brodetto presso gli stand messi a disposizione dal comune e dalle associazioni promotrici dell’iniziativa.

 
iscriviti per
ricevere le
offerte Marche

Informativa per il servizio newsletter offerto da questo sito

I Titolari del trattamento dei dati forniti dall'interessato per l'iscrizione al servizio newsletter con contenuto commerciale, HELLO VACANZE S.r.l. con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) e SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) forniscono le seguenti informazioni circa il trattamento di tali dati.
Ai sensi dell'art 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196 – Codice in materia di protezione dei dati personali – (di seguito "Codice") e dell'Art. 13 del Regolamento UE 2016/679 ("Regolamento") desideriamo informarLa che i Suoi dati personali, liberamente conferiti, mediante la compilazione del presente form saranno utilizzati per l'invio della nostra mailing periodica.
Il conferimento si rende necessario per l'iscrizione richiesta. Il mancato conferimento dei dati comporterà l'impossibilità di aderire al servizio.

Finalità del trattamento dei dati trattati

I dati personali forniti volontariamente dagli utenti saranno trattati esclusivamente per l'invio di mail contenenti offerte commerciali e, con separato consenso da esprimersi nelle pagine dedicate contestualmente a richiesta di offerte e preventivi, per l'analisi delle Sue scelte di consumo al fine di poterLa servire al meglio.

Chi tratterà i Suoi dati

Potranno venire a conoscenza di tali dati i soggetti autorizzati al trattamento di HELLO VACANZE S.r.l., preposti alla gestione del servizio newsletter, e di SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale.
I Suoi dati saranno trattati con modalità manuali, informatiche e/o telematiche e non saranno né comunicati né diffusi ulteriormente a quanto specificato nella presente informativa.
Specifiche misure di sicurezza sono comunque sempre osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
La informiamo che per l'invio della newsletter viene utilizzata la piattaforma informatica MailUp di proprietà di MailUp S.p.A., con sede legale in Viale Francesco Restelli 1 - 20124 Milano (MI), Codice Fiscale e Partita IVA 01279550196 (o outsourcer).
Sui server direttamente gestiti dall'outsourcer verrà memorizzato il Suo indirizzo email. MailUp tutela gli invii effettuati per tramite della Sua piattaforma con una policy disponibile al link: https://www.mailup.it/risorse-mailup/strategia/privacy-email-marketing/.

Qual è la base giuridica del trattamento dei suoi dati?

I dati che ci fornisce per l'iscrizione alla newsletter vengono trattati in base al Suo consenso.

Come vengono trattati i suoi dati e per quanto tempo?

I dati personali sono trattati per l'invio delle comunicazioni a mezzo mail con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
I dati trattati per le finalità commerciali di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre due anni.
I dati trattati per le finalità di profilazione di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre un anno.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Al momento della revoca del consenso, anche se espresso precedentemente alla scadenza del termine di conservazione dei dati raccolti per tali finalità, gli stessi saranno automaticamente cancellati ovvero resi anonimi in modo permanente e la nostra Società potrà chiederLe di rinnovare, anticipatamente a tale revoca, il consenso al trattamento.

Come potrà esercitare i suoi diritti?

Potrà rivolgersi per e-mail agli indirizzi email privacy o email privacy, per verificare i Suoi dati e farli integrare, aggiornare o rettificare e/o per esercitare gli altri diritti previsti dall'art. 7 del Codice e quelli previsti dagli artt. da 15 a 22 del Regolamento.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Per ogni ulteriore informazione in merito al trattamento dei Suoi dati la invitiamo a consultare l'informativa completa presente nel nostro sito.